Olympia Rovereto logo dolomiti energia logo
cerca apri menu
dolomiti energia logo
Serie A2

Ritorno alla vittoria, a Sestu passa l'Olympia

CITTÀ DI SESTU-OLYMPIA ROVERETO 1-2

RETI: 10’12” pt Cristel (OR), 12’04” pt Bazzanella (OR), 18’32” st Mura (CS)
CITTÀ DI SESTU: Putzulu, De Felice, Sanna, Pireddu, Atzeni, Coni, Monetto, Lai, Girardi, Aramu, Mura, Arca. All. Casu.
OLYMPIA ROVERETO: Ceschini, Thyago, Moufakir, Joao Cleber, Frisenna, Maddalosso, Bazzanella, Onzaca, Cristel, Simoncelli, Secchi, Bernardelli. All. Saiani.
ARBITRI: Galasso di Aprilia e Mitri di Albano Laziale
CRONO: Carta di Cagliari
NOTE: espulso Cristel (OR) 17’13” st per doppia ammonizione; ammoniti Monetto, Girardi, Mura (CS), Simoncelli (OR)

Grande prova difensiva delle «pantere» in terra sarda
Grande prova difensiva delle «pantere» in terra sarda

LA CRONACA

Due gol nel primo tempo ed un’ottima tenuta difensiva fanno ritrovare il sorriso all’Olympia Rovereto che torna dalla Sardegna con tre punti ed il primo successo in trasferta del campionato.
La formazione di Saiani ritrova Ceschini, all’esordio stagionale, fra i pali che in avvio è subito reattivo su inserimento di Atzeni. La gara si sblocca a metà del primo tempo con Simoncelli che riparte sulla destra e mette sul secondo palo dove Cristel supera Putzulu. Passano meno di due minuti ed arriva il raddoppio delle «pantere» con Bazzanella che si gira e sorprende il portiere di casa sul primo palo. Finale di tempo con qualche brivido sull’assalto sardo con Ceschini che salva su De Felice e Atzeni e poi è salvato dalla traversa su botta di Monetto. Poi rigore per i padroni di casa, spinta di Moufakir su Atzeni, ma Aramu colpisce il palo.

Moufakir e Simoncelli festeggiano Cristel dopo il gol del vantaggio
Moufakir e Simoncelli festeggiano Cristel dopo il gol del vantaggio

Secondo tempo con Olympia subito pericolosa in due occasioni, ma Putzulu salva prima su Secchi e poi su Bazzanella. Il Città di Sestu si getta in avanti, ma la difesa trentina tiene bene rischiando in una mischia dove Monetto e Atzeni si rendono pericolosi. Ultimi minuti col quinto di movimento con Olympia ben assestata in difesa, un secondo giallo toglie di mezzo Cristel ed in superiorità numerica Mura accorcia le distanze. Finale con pathos, Bazzanella sfiora il tris e poi l’Olympia può esultare anche dopo 5 secondi extra dovuti ad un errore del cronometrista.
Sabato prossimo «pantere» ancora in trasferta ad Isola d’Asti.

Dopo due ko, ritorna la vittoria per l'Olympia Rovereto. Alla fine si può festeggiare
Dopo due ko, ritorna la vittoria per l'Olympia Rovereto. Alla fine si può festeggiare

RISULTATI, MARCATORI E CLASSIFICA DEL QUINTO TURNO

Foto di Matteo Pilati

Autore
Cristiano Caracristi

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,973 sec.