Olympia Rovereto logo dolomiti energia logo
cerca apri menu
dolomiti energia logo
Serie A2

Tris di gol, quarto posto in classifica

OLYMPIA ROVERETO-FUTSAL CORNEDO 3-0

RETI: 8’35” pt Rafinha, 14’04” pt e 14’32” st Maddalosso

OLYMPIA ROVERETO: Ceschini, Thyago, Moufakir, Loyola, Frisenna, Rafinha, Maddalosso, Bazzanella, Onzaca, Cristel, Secchi, Bernardelli. All. Saiani.
FUTSAL CORNEDO: Marzotto, Rossi, Cailotto, Tibaldo, Mateus, Maric, Fahmi, Zini, Pretto, Gastaldello, Gonella, Petkovic. All. Ranieri.
ARBITRI: Conti di Ancona e Kreso di Trieste.
CRONO: Rosa di Vicenza.
NOTE: espulso a 17’29” st Pretto (FC) per fallo su avversario con chiara occasione da rete. Ammoniti Ceschini, Frisenna, Maddalosso (OR), Cailotto, Mateus (FC).

Ancora tanto pubblico al «PalaMarchetti»
Ancora tanto pubblico al «PalaMarchetti»

LA CRONACA

I mille che hanno seguito al Palamarchetti la sfida fra Olympia Rovereto e Futsal Cornedo non si sono fatti mancare nulla: la vittoria, innanzitutto, senza reti al passivo che vale il quarto posto in classifica ad un punto dalla coppia delle seconde, ma anche uno su quattro che le stanno dietro in una classifica che, Maccan Prata a parte ed in fuga, rimane abbastanza corta. Tanto spavento soprattutto per Rafinha, che aveva da poco aperto le marcature rossoblù, caduto sul proprio ginocchio con la lussazione della rotula, poi rientrata. Si saprà nei prossimi giorni quale sarà la diagnosi e soprattutto per quanto potrà mancare alla sua formazione il «numero 10» delle pantere. Intanto «in bocca al lupo» Rafa!

Rafinha contrastato da un avversario
Rafinha contrastato da un avversario

Gara che inizia con poche emozioni, ma con un'Olympia che crea di più e all’8 vede Maddalosso colpire il palo, passano pochi secondi e Thyago da sinistra serve Rafinha che, in diagonale, batte Marzotto. L’Olympia prende quota con Rafinha e Bazzanella ad un passo dal raddoppio. Il Cornedo risponde col giovane Zini, ma Ceschini chiude in uscita. Dopo l’uscita forzata di Rafinha, la squadra di casa non si scompone e, al 15’, raddoppia con Maddalosso che da sinistra supera ancora il portiere ospite con una conclusione angolata. Nel finale di tempo le due occasioni per gli ospiti con Gonnella prima e poi Pretto che approfittano di errori trentini, ma Ceschini si fa sempre trovare pronto.

Uno dei tre festeggiamenti
Uno dei tre festeggiamenti

Ripresa che cambia poco di copione con il Cornedo obbligato ad attaccare, ma difesa di casa che si difende al meglio. Dopo un’occasione per Cristel, murato da Marzotto, è il solito Gonella a concludere pericolosamente, ma Ceschini devia con un super tuffo. Ranieri prova il quinto di movimento, ma Maddalosso in contropiede, dopo aver salvato su Tibaldo poco prima, lo punisce finalizzando la doppietta personale. Nel finale rosso severo a Pretto, ma l’Olympia non segna più, ma nemmeno gli avversari con Ceschini sempre vigile sulle conclusioni avversarie, anche ravvicinate. E sabato viaggio a Crema sul campo del Videoton, per provare a salire sul podio del girone.

Mister Saiani può sorridere a fine gara
Mister Saiani può sorridere a fine gara

RISULTATI, MARCATORI E CLASSIFICA DELLA SETTIMA GIORNATA

Le majorettes di Lizzana hanno allietato il pubblico
Le majorettes di Lizzana hanno allietato il pubblico

FOTOSERVIZIO DI LEO HODAJ

Autore
Cristiano Caracristi

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,016 sec.