Olympia Rovereto logo dolomiti energia logo
cerca apri menu
dolomiti energia logo
Serie B

Sul campo del Miti Vicinalis parte lo sprint per l'A2

ROVERETO - L’ Olympia Rovereto/Dolomiti Energia Futsal torna in campionato, dopo l’avventura alla «Final Eight» di Coppa Italia per iniziare la volata con traguardo il terzo posto per raggiungere l’A2 senza passare dai playoff. Domani alle 16 a Vazzola, in provincia di Treviso, Frisenna e compagni se la vedono contro il Miti Vicinalis per recuperare la gara del nono turno non giocata sabato scorso per gli impegni proprio di coppa. La formazione trevigiana occupa l’ultimo posto della classifica, ma all’andata fece uno scherzetto alle pantere portando a casa un pareggio che, al momento, pesa nella graduatoria della formazione di Saiani. Quindi servirà una prova di livello per evitare altri inciampi in stagione e da qui alla fine le cinque gare sono da vincere tutte per avere la matematica certezza del podio.

Emanuele Festini, a destra nella foto, con il DS Luca Dal Fiume
Emanuele Festini, a destra nella foto, con il DS Luca Dal Fiume

Con il responsabile della società, Emanuel Festini, facciamo il punto della situazione in questo momento importante, iniziando dall’avventura dolceamara in terra marchigiana.
«Io credo che l’esperienza alla “Final Eight” sia stata assolutamente solo dolce. Era la prima partecipazione per noi e per una trentina in assoluto ad un evento cosi importante a livello nazionale; abbiamo dimostrato di giocare alla pari con una delle finaliste. Posso quindi confermare che per società, giocatori e staff essere entrati nelle prime otto d’Italia a livello di questa categoria certifica sicuramente l’ottimo lavoro finora svolto».
Domani ci sarà la prima di cinque finali, l’avversaria è fanalino di coda, ma all’andata avete pareggiato in casa. Saranno tutte partite da vincere perché matematicamente, al netto di quello che farà il Bissuola, è l’unica strada sicura, al momento, per arrivare sul podio.
«La società sta lavorando in una sola direzione già da qualche mese. Siamo allo sprint finale ed i ragazzi sono motivati e consapevoli che ora bisogna dare tutto per tagliare il traguardo che ci aspetta. Vogliamo scrivere un’ulteriore pagina di storia e ora dipende tutto da noi; in questo finale daremo tutto per raggiungere la promozione in A2 e regalare un sogno ai nostri tifosi che non fanno mai mancare il loro supporto anche in trasferta».
Ci sarà la nuova divisa a Vazzola coi colori gialloverdi che richiamano i colori di Rovereto. Un chiaro riferimento alla vostra città, ci saranno altre gare al Palasport dopo il grande successo di pubblico col Cornedo?
«La terza maglia a tinte gialloverdi nasce anche con l’intenzione proprio di celebrare la nostra città e ringraziare l’amministrazione comunale che in questi anni ha creduto in questo progetto, in collaborazione con Calciogroup è stata studiata questa versione che sicuramente andremo ad indossare nelle ultime partite. Palasport? Può essere che qualche partita si possa fare ancora lì, ma al momento non c’è ancora ufficialità, vedremo».

La nuova maglia dell'Olympia Rovereto coi colori gialloverdi della città
La nuova maglia dell'Olympia Rovereto coi colori gialloverdi della città

Per il match di domani mister Saiani, privo dello squalificato Cristel ha chiamato i portieri Ceschini e Bernardelli ed i giocatori di movimento: Zeni, Thyago, Moufakir, Frisenna, Rafinha, Maddalosso, Bazzanella, Onzaca, Cecchin e Simoncelli.
Coppia sarda a dirigere il match con Littera ed Ortu di Cagliari, al cronometro il trevisano Mansueto. La gara sarà visibile in diretta sul canale You Tube Olympia Channel.

LA CLASSIFICA ATTUALE DEL GIRONE B PRIMA DEL RECUPERO DI DOMANI

Autore
Cristiano Caracristi

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,531 sec.