Olympia Rovereto logo dolomiti energia logo
cerca apri menu
dolomiti energia logo
Serie B

Coppa Italia: passa il Cioli Ariccia, ma l'Olympia non sfigura

OLYMPIA ROVERETO -CIOLI ARICCIA 4-5

RETI: 5’46” pt Papu (C), 9’44” pt e 16’47” st Marino (C), 18’19” pt Frisenna (O), 18’48” pt Thyago (O), 8’53” st Vizonan (C), 17’58” st Moufakir (O), 19’30” st Bertolini (C), 19’54” Bazzanella (O) .
OLYMPIA ROVERETO: Bernardelli, Thyago, Moufakir, Frisenna, Rafinha, Maddalosso, Bazzanella, Onzaca, Cecchin, Cristel, Simoncelli, Veronesi. All. Saiani.
CIOLI ARICCIA: Tomaino, Cioli, Vizonan, Bertolini, Marino, Papu, Popa, Quagliarini, Potrich, Iacobucci, Teruya, Battisti. All. Everton.
ARBITRI: Simone di Napoli e La Forgia di Molfetta.
CRONO: Zinzi di Piacenza.
NOTE: espulso a 15’19” st Maddalosso (O) per doppia ammonizione. Ammoniti Rafinha, Frisenna (O), Vizonan, Potrich, Iacobucci (C).

La foto storica della prima trentina in una fase finale di Coppa Italia
La foto storica della prima trentina in una fase finale di Coppa Italia

LA CRONACA

L’Olympia Rovereto si ferma ai quarti della Coppa Italia di serie B del futsal, ma tenendo testa alla favorita Cioli Ariccia e perdendo di stretta misura contro il team laziale che sta dominando il proprio girone.

La maglia di Moufakir è sempre molto contesa
La maglia di Moufakir è sempre molto contesa

Primo tempo che dopo fasi di studio e una buona occasione per Thyago vede scattare avanti il Cioli con due conclusioni dalla sinistra di Papu e Marino che non lasciano scampo a Bernardelli, in porta al posto dello squalificato Ceschini. La formazione di Saiani cerca di recuperare ma Bazzanella trova sempre la porta sbarrata dall’attento Tomaino. Cioli che si carica di falli e che porta l’Olympia ad usufruire di due tiri dai dieci metri che prima Frisenna e poi Thyago insaccano per il pareggio.

Duello fra Onzaca e Iacobucci
Duello fra Onzaca e Iacobucci

La gara si mantiene in equilibrio con Bernardelli reattivo su Papu e poi il collega Tomaino decisivo due volte su Bazzanella. Dopo un palo di Papu ed una rete annullata a Vizonan, per spinta su Bernardelli, è ancora il rientrante numero 11 laziale a riportare in vantaggio il Cioli dopo un batti e ribatti in area trentina. Dopo un’altra parata di Tomaino su Bazzanella arriva la decisione del signor La Forgia che espelle Maddalosso dopo un tackle con un avversario con la seconda ammonizione. Veronesi para il libero a Vizonan ma quasi allo scadere dei due minuti in inferiorità numerica arriva la rete di Marino che ribadisce in rete la prima respinta di Bernardelli. L’Olympia prova la carta del portiere di movimento andando a segno con Moufakir e Bazzanella, ma in mezzo è decisivo il gol a porta vuota di Bertolini che, nel conto totale è quello che pesa nel risultato finale.

Rafinha fronteggiato da Popa
Rafinha fronteggiato da Popa

Ora per la formazione di Saiani torna il campionato con un terzo posto da guadagnare per salire direttamente in A2 e cinque partite da conquistare sin da quella di sabato prossimo sul campo del Miti Vicinalis.

Bernardelli esce su Marino
Bernardelli esce su Marino

Foto dal sito della Divisione Calcio a 5

Autore
Cristiano Caracristi

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,918 sec.